Come muoversi nel blog

*hostess mode on*
Nel blog trovate una canzone S&T per ogni post, con video e testo.
Di lato a destra trovate la lista degli artisti citati,
con all'inizio le etichette per tematica per distinguere le canzoni non relative alla fine di qualcosa dalla altre, così da muovervi secondo i vostri gusti.
In alto invece ci sono i link ad una serie di pagine, tra cui l'indice per autore.
Buona permanenza :D
*hostess mode off*

martedì 12 gennaio 2010

Figlio della Luna - Mecano

Altro consiglio di Matteo, una piacevolissima scoperta:




Per chi non fraintenda
narra la leggenda
di quella gitana
che pregò la luna
bianca ed alta nel ciel
mentre sorrideva
lei la supplicava
«fa che torni da me»
«tu riavrai quell'uomo
pelle scura
con il suo perdono
donna impura
però in cambio voglio
che il tuo primo figlio
venga a stare con me»
chi suo figlio immola
per non stare sola
non è degna di un re

Luna adesso sei madre
ma chi fece di te
una donna non c'è
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna

Nacque a primavera
un bambino
da quel padre scuro
come il fumo
con la pelle chiara
gli occhi di laguna
come un figlio di luna
«questo è un tradimento
lui non è mio figlio
ed io no, non lo voglio»

Luna adesso sei madre
ma chi fece di te
una donna non c'è
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna

II gitano folle
di dolore
colto proprio al centro
dell'onore
l'afferrò gridando
la baciò piangendo
poi la lama affondò
corse sopra al monte
col bambino in braccio
e lì lo abbandonò

Luna adesso sei madre
ma chi fece di te
una donna non c'è
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna

Se la luna piena
poi diviene
è perché il bambino
dorme bene
ma se sta piangendo
lei se lo trastulla
cala e poi si fa culla
ma se sta piangendo
lei se lo trastulla
cala e poi si fa culla

4 commenti:

  1. il brano è spettacolare!mi piacciono le favole e questa anche se nn è a lieto fine è molto bella e struggente.quando la canto mi viene spontaneo gesticolare e la pelle si solleva:-)

    RispondiElimina
  2. è bello poter dare interpretazioni personali ai brani.penso che questo brano oltre ad essere molto bello e anche unico, la sua armonia ci porta a lontani ricordi,a viaggiare cn la fantasia verso le leggende,le favole l'ignoto.purtroppo nella vita vera succede realmente quello che descrive il brano e il telegiornale ci aggiorna.mamma ammazzate genitori ammazzati per gelosie.forse sto esagerando ma questo pezzo mi fa venire in mente anche quest0....

    RispondiElimina
  3. è una canzone stupenda, evoca luoghi lontani e fiabeschi, un racconto struggente narrato con un'incredibile leggerezza malinconica impossibile da spiegare se non è vissuta in prima persona attraverso questa melodia...la luna è uno dei soggetti più affascinanti in assoluto...non potrei azzardare un'interpretazione del brano, ma penso che anche il solo lasciarsi cullare dalla sua triste dolcezza sia una sensazione impagabile...

    RispondiElimina
  4. Ragazzi, credo sia la tristissima storia di una mammma che implora, alla luna, la salvezza per suo figlio, avuto da una storia fedifraga. E' un testo straordinario raccontato con la leggerezza di una fiaba.

    RispondiElimina

C'è un sentimento in particolare che questa canzone ti provoca? un ricordo? hai una interpretazione particolare? sarò più che felice se vorrai condividerla con me e i lettori di questo blog :)

Se hai dei suggerimenti per favore usa la sezione apposita: Suggeriscimi una canzone così riesco a tenerne traccia :)